Torba

Noi utilizziamo presso i nostri stabilimenti la torba leggermente decomposta estratta dai giacimenti superficiali. Questo è l’ambiente ideale per coltivare le piante. La torba ben trattata raccolta sui campi torbosi che contiene il 45-50% dell’umidità assorbe perfettamente l’acqua ed ha l’ottima traspirabilità grazie alla sua struttura porosa.

La torba è il deposito organico sedimentoso dei resti vegetali non decomposti completamente per la causa dell’eccesso dell’acqua e della mancanza dell’ossigeno. Dal punto di vista della struttura, la torba naturale può essere classificata come quella fibrosa (poco decomposta, fino al 25%) e quella plastica (molto decomposta). Sulla base del tipo di formazione, delle condizioni di crescita e del tipo di vegetazione, i giacimenti di torba si può dividere in 3 tipi: profondi, transitori e superficiali.

I giacimenti profondi si alimentano con la nappa sotterranea ricca delle sostanze minerali. Parlando dei giacimenti superficiali vediamo la situazione opposta: le radici delle piante spesso non riescono a raggiungere la nappa sotterranea, e le precipitazioni atmosferiche diventano la fonte unica di alimentazione. Per questo motivo la vegetazione acquatica e paludosa varia, causando la composizione botanica discontinua dei giacimenti torbosi.

La torba poco decomposta con il contenuto più basso dei ceneri si trova nel giacimenti superficiali, e per le condizioni particolari della crescita assorbe la maggiore quantità dell’acqua, e proprio per questo motivo questa torba si utilizza nella produzione vegetale. La torba fortemente decomposta con l’alto contenuto delle ceneri e con l’alta temperatura della combustione prevale nei giacimenti profondi, questa torba si usa più spesso come combustibile, assorbe meno l’acqua, i giacimenti di torba si prosciugano più velocemente.

In conformità alla scala di Von Post il grado di decomposizione della torba varia da classe H1 fino al grado H10. La torba naturale disidratata e i substrati torbosi si usano normalmente nell’agricoltura. Noi utilizziamo la torba leggermente decomposta dai giacimenti superficiali. Questo è l’ambiente naturale per coltivare le piante. La torba debitamente trattata raccolta sui campi di torba con l’umidità del 45-50% assorbe benissimo l’acqua ed ha la traspirabilità abbastanza alta dovuta alla sua struttura porosa. Non tutta la torba potrà essere la materia prima giusta per la produzione dei substrati torbosi.

La torba troppo secca (fino al 25%) nel periodo di estrazione perde le sue caratteristiche di assorbenza, il potenziale assorbimento acqua diventa più basso, si formano le particelle più sottili. Per questo motivo la scelta della torba di alta qualità è un fattore molto importante per la produzione dei substrati torbosi per creare le condizioni più benefiche per coltivare le piante.

Dimensioni delle frazioni di torba:

  • 0-20 mm;
  • 0-40 mm.
  • Torba naturale dilavata con additivi.
Imballaggio Frazione 0-5 Frazione 0-10 Frazione 0-20 Frazione 0-40 Agente umidificatore 150 g/m3 pH naturale 2,5-3,5 pH calcare 5,5-6,5 Perlite
20 l
50 l
70 l
250 l
1 с.f. (1 c.f.=28,31 l)
1,5 c.f.
5-6 m3 collo grande
Prodotto standard
Additivi aggiuntivi
pH 5,5-6,5 invece di pH 3.5-4,5
Frazione 0-40 invece di 0-20

REALIZZATO DI TORBA DI ALTA QUALITÀ

H2 0-20

H2 0-40

H3 0-20

H3 0-40